26 bd.jpg

CENTO PASSI

CENTRO CULTURALE E MUSEO ELISARION

MINUSIO - CH

23 MARZO - 26 MAGGIO 2019

... Sono "Cento passi". Il titolo della mostra si riferisce al cammino che l'artista doveva percorrere per raggiungere il loculo dove riposa il padre, nel cimitero di Solduno. 100 passi di un bambino di 8 anni che ogni domenica percorreva quella distanza - che è anche, ci ricorda Nicora, la stessa distanza che secondo Plinio Martini separava la Chiesa di Cavergno dalla bettola del paese. Un riferimento valmaggese, da parte di chi di questa valle è originario e contro l'obblio. Da qui "il bisogno di ricordare" ma anche la paura di dimenticare", o di venire dimenticati, di diventare come figure su 

vecchie foto sbiadite, personaggi che non hanno più nome, abbandonati. Come le "immagini orfane" di Nicora, che per queste ha messo in atto cuciture e bendaggi,

in un tentativo simbolico di non lasciarle perdersi, di riparare una storia, dei ricordi,

e di proteggerli, come in una crisalide...

Veronica Provenzale

© 2022 Ireneo Nicora

365 autoritratti eseguiti "a memoria".

Matita su carta formato 24.x 32 cm.

Fogli recuperati al mercato delle pulci di Saint Ouen, Parigi.

Cera d'api. 42 palette di legno di 80 x 120 cm.

 

600 metri di filo di lino cerato. 414 reticolati di

38 x 42 cm.

1780 fotografie, autoritratto formato passaporto, riprese al Photomaton alla stazione della metropolitana di Parigi.

Vecchi fogli pre-stampati e vecchi manoscritti del mercato delle pulci di Saint Ouen e di Clotilde Casola, cugina di mia nonna (1896), Bosco Gurin.

Terra della Vallemaggia, cera d'api.

Vecchi tessuti, corda, filo di lino cerato, cornici, vetri, nastri adesivi in carta kraft, terra della Vallemaggia.

4 vecchie sedie cucite, lenzuola di lino, spago da calzolaio. Testo cucito sulla busta con lettera all'interno. Voce registrata, lettura delle lettere inviate dalla signora Bureau, da Limoges, al signor Emile Bureau sergent télégraphique militaire groupe 951/11, secteur postal 6735, BCM Moissac, al fronte tra il 1939 e il 1940.

Le destinataire n'a pas pu être atteint à l'adresse indiquée ...

Retour à l'envoyeur...